Vai ai contenuti

Menu principale:

Pagina 48

Ricerca Immobili
Dieci consigli per comprar casa senza rischi.



5 VALIDI MOTIVI PER VENDERE O ACQUISTARE CASA
CON UN L’AGENZIA IMMOBILIARE PASSINI

Vendere o acquistare casa senza il supporto di un professionista del settore non è semplice. Molti clienti ancora oggi, prima di rivolgersi ad un’agenzia scelgono la strada fai da te. C’è chi pensa che per vendere una casa basti:
- Pubblicare un annuncio
- Incontrare l’acquirente
- Firmare il contratto.
Facile, quindi perché’ pagare un’agenzia immobiliare? Facile perché la realtà è un’altra: non bastano un paio di annunci on-line, una bella foto, per vendere casa, non è semplice trovare l’acquirente – anzi – e ATTENZIONE il contratto prima di firmarlo va stipulato.
Ecco perché’ hai bisogno di un agente immobiliare, un professionista qualificato con una conoscenza profonda del mercato, di un terzo che sia testimone dei fatti. Infatti lui e’ l’unico che può garantirti dei contatti referenziati e una selezione accurata dei clienti per velocizzare la vendita o l’acquisto. (Per evitare i perditempo o curiosi…che vi assicuro sono molti)
Senza tralasciare il lato economico: gli agenti immobiliari sono tra i pochi professionisti, se non forse solo gli unici, che paghi solo se ottieni il servizio. Pertanto a vendita o acquisto effettuato.
Faccio un esempio pratico: tu dai un incarico ad un agente immobiliare di vendere o reperire un fabbricato di tuo gusto secondo le tue esigenze, lui pur lavorando mesi tuttavia non riesce: tu non devi pagare un euro.
PAGHI LA PROVVIGIONE SE CONCLUDI L’AFFARE.

ECCO I 5 MOTIVI PER CUI CONVIENE RIVOLGERSI ALL’AGENTE IMMOBILIARE DI FIDUCIA:

1 – VALUTAZIONE DELL’IMMOBILE.  Per il venditore il prezzo della casa è troppo basso e per l’acquirente è sempre troppo alto. L’agente immobiliare è la parte terza, quella che non pensa al suo beneficio, ma ad un’equa trattativa. Ciò non significa che svalutiamo il tuo immobile anzi lo valorizziamo sulla piazza. Un professionista qualificato sa che il valore della casa non è dato solo dai metri quadri, ma anche e soprattutto dal mercato di riferimento dalla posizione.
Ricorda che posizionare un’immobile sul mercato con un prezzo troppo alto significa suscitare poco interesse, perdere potenziali acquirenti e quel che peggio inflazionare l’immobile. Allo stesso tempo svenderlo, perché’ si ha bisogno di liquidità è un grave errore che porta alla perdita di capitale investibile.
Un agente immobiliare studia la situazione e gli andamenti economici del mercato e trova la soluzione più adatta alle tue esigenze.

2 – LA NEGOZIAZIONE PROFESSIONALE DELL’AGENZIA. Molte persone pensano che dare l’incarico ad un agenzia posse essere un valore aggiunto. Ti invitiamo a riflettere su questa aspetto: in questo modo la tua casa compare in diversi annunci il tuo e quello dell’agenzia a prezzi differenti. Le persone interessate saranno disorientate, non sanno più di chi fidarsi e chi chiamare, entrambe non fanno certo una bella figura.  Per noi al primo posto c’è il cliente che va seguito e non l’affare in se’ di vendere/acquistare la casa, non facciamo mai pressioni o giochetti strani di vecchio mediatore di Piazza Grande………Per questo che forse otteniamo molta fiducia tra i nostri clienti, per la serietà e la professionalità con cui trattiamo i loro affari……e non i nostri. Molto spesso con i nostri clienti istauriamo rapporti di amicizia.

3- ACCESSO E PROMOZIONE SUL MERCATO DI RIFERIMENTO. Per vendere un’immobile sarebbe facile mettere solo il cartello vendesi sul balcone o pubblicate un annuncio on- line con belle foto ritoccate magari fatte con grand’angolo che ti dilatano spropositamene lo spazio, o un ritocchino per dare luce.  Senza una rete di contatti che può avere solo un agenzia immobiliare si può barcollare nel buio.  Noi utilizziamo un date base dove sono inserite tutte le richieste pervenuteci.



4- LA SELEZIONE DEI CLIENTI. La sponsorizzazione sul mercato del tuo immobile, genera tante, telefonate ed mail, immagina se tu dovessi rispondere a tutti i potenziali acquirenti, e dovessi accompagnare ogni volta a vedere la casa, ed inoltre se vendi l’immobile in cui vivi devi pensare alla sicurezza della tua famiglia non puoi fare entrare chiunque. L’agente fa per questo una selezione accurata, facendo da filtro. Non ti fa perdere tempo, e ti assicuro anche la pazienza e ti chiama solo quando ha proposte concrete e reali, altrimenti ogni visita diventa uno stress.
Anche per l’acquirente cercare tutti i cartelli appesi dei privati non sarebbe una cosa semplice, tanto che per risparmiare l’agenzia magari gli scappa l’articolo che sarebbe stato proprio ideale per lui. L’agenzia invece puo’ proporre una rosa di soluzioni per lui studiate e senza inconvenienti di incontri con personaggi strani. Noi ci mettiamo la faccia e siamo ormai sul mercato da anni…. non ci interessa perdere un cliente se questo e’ inaffidabile e in cerca di mettere nei guai gli acquirenti.



5- LA GESTIONE DEL CONTRATTO. Ultimo punto importantissimo è la gestione del contratto. Prendiamo ad esempio la fase del contratto preliminare di vendita o la tanto usata Proposta d’acquisto. Entrambe devono essere redatte in modo tale che le due parti si impegnino rispettivamente a vendere e ad acquistare l’immobile ed essere entrambe tutelate da inganni nascosti. Molto spesso il fai date fa molti danni…basta una frase a volte una parola SCRITTA IN MODO inappropriato che ci si immette in un tunnel senza uscita.
Per non parlare di incappare in brutte sorprese come l’ipoteca, che puoi trovare sull’immobile …o una donazione…pertanto il mio consiglio e’ toglierti via tutti i pensieri come: avrò fatto bene, ho firmato ma ho letto tutto attentamente …………………………. e affidarti ad un professionista che ti toglie tutti le paure e le ansie del caso.







MA COME RICONOSCERE UN AGENTE PROFESSIONALE?

Tutti gli agenti professionali sono iscritti alla sezione REA della Camera di Commercio Chiedi a loro di mostrarti la tessera se non sei convinto.  
Inoltre devono seguire un corso professionale, non esistono più i mediatori di Piazza, UN PO’ TRAFFICONI. L’agente segue corsi di aggiornamento annuali, pertanto è sempre aggiornato sulle ultime normative e indicazioni sul come è meglio proporre, vendere o acquistare un immobile. L’agente immobiliare fa da filtro tra te e i vari interlocutori della trattativa, conosce i meccanismi del mercato e i cavilli contrattuali, è collegato sempre con diversi notai per avere informazioni in tempo reale su questioni inusuali. E’ Collegato con studi di professionisti per eventuali risoluzioni di problematiche di tipo di regolarità edilizie e catastali. Ti segue passo per passo dando le risposte che cerchi in poco tempo.
INSOMMA TI EVITA OGNI SORTA DI CONTRATTEMPO.

L’IMMOBILIARE PASSINI FA QUESTO OGNI GIORNO, IN OGNI PARTE DOVE E’ CHIAMATA A VALUTARE E TRATTARE, PER OGNI CLIENTE E PER OGNI CASA.





Le imposte per chi compra casa
Dal 2016 sono entrati in vigore alcuni cambiamenti per chi decide di comprare o vendere casa, che consentono a chi possiede determinati requisiti di ottenere delle notevoli riduzioni d'imposta, sfruttando il cosiddetto "beneficio prima casa". (tassa di registro al 2% invece che il 9%).

Facciamo chiarezza su quali sono le imposte da pagare nel caso in cui decidi di comprare o vendere casa e quali le agevolazioni di cui potresti usufruire.

Quali sono le imposte da versare?

Quando si compra una casa le imposte da versare cambiano se, chi ci vende l'immobile, è un'impresa costruttrice o un privato.

Le imposte da versare, a seconda dei casi sono l'Iva, l'imposta di registro, l'imposta ipotecaria e quella catastale, l'imposta di bollo e la tassa ipotecaria.

Al posto dell'imposta di registro si applica l'Iva se:

l'impresa costruttrice o che ha effettuato i lavori di ripristino dell'immobile sta vendendo entro cinque anni dal termine della costruzione o dell'intervento di recupero. Se è trascorso più tempo può chiedere di assoggettare a Iva la vendita inserendo questa scelta nell'atto notarile;
si tratta di vendita di fabbricati abitativi destinati ad alloggi sociali e il venditore vuole applicare l'Iva, annotando la scelta nell'atto notarile.
Ecco a quanto ammontano le imposte da versare:


Venditore Iva                                        Imposta di registro       Impostaipotecaria         Imposta catastale  
Privato o Impresa per vendite                   2% oppure  - 9%                   50 euro                    50 euro

Impresa per vendite
soggette a Iva
                                        10% (se l'immobileè di lusso 22%)        200 euro                  200 euro



Per vendite soggette a imposta di registro, l'importo minimo da versare è comunque di 1.000 euro. Fortunatamente però non sono dovute l'imposta di bollo, i tributi speciali catastali e le tasse ipotecarie. Viceversa, in caso di vendite soggette a Iva, salvo situazioni particolari, si devono versare anche l'imposta di bollo di 230 euro e la tassa ipotecaria di 90 euro.


Affidarsi ad un’agenzia immobiliare di fiducia, spesso ti aiuta a non incappare in errori e rischi, e in particolare avere danni economici rilevanti.
Infatti l’agenzia preventivante controlla tutta la documentazione che e’ necessaria per iniziare una trattativa serena, spesso puoi i documenti necessari che servono per vendere non vengono rilasciati con estrema facilità, in quanto contengono dati sensibili e privati che non tutti i venditori sono disposti a dare a tutti i visitatori o ai potenziali acquirenti (a giusta ragione).
Ma se volete provare mi sento di dare questi consigli :
1.  Fatevi dare dal venditore la copia del suo atto di acquisto (che si chiama "titolo di provenienza").
2. Informatevi sull'esistenza di ipoteche (la verifica sarà comunque fatta dal notaio): se è nota l'esistenza di una ipoteca (per esempio a garanzia di mutuo), richiedete al venditore che ne venga consentita la cancellazione prima o contestualmente al rogito.
3. Chiedete al venditore la scheda catastale ed accertatevi che corrisponda in ogni dettaglio allo stato di fatto.
4. Chiedete al venditore:
• gli estremi (e se possibile le copie) dei titoli abilitativi edilizi (concessione o altro) e di eventuali condoni edilizi (in tal caso, fatevi dare tutta la documentazione per verificare in Comune a che punto è la procedura);
. se e' un costruttore, controllate che non abbia ipoteche sull'immobile, fatevi dare il capitolato, ecc.
• il certificato di agibilità (se rilasciato).
• APE
• C.T.
• Se l’immobile e’ pervenuto con donazione.
• Le planimetrie catastali
5. In caso di compravendita e mutuo contestuali, rivolgetevi preliminarmente alla Banca che erogherà il finanziamento per avere una disponibilità preventiva, fornendo la documentazione richiesta dall'Istituto stesso.
6. Chiedete al venditore se ha pagato tutte le spese condominiali: sono a carico del venditore fino al giorno del rogito. Al rogito, fatevi portare dal venditore una dichiarazione dell'amministratore del condominio in cui si dice che tutte le spese sono state pagate.
7. Chiedete al venditore (o all'amministratore di condominio) copia del regolamento condominiale, per verificare eventuali limitazioni all'uso di singole unità immobiliari, individuare le parti comuni e quelle di eventuale uso esclusivo di singoli condomini.
8. Verificate lo stato degli impianti e chiedete al venditore le relative certificazioni di conformità.
9. Utilizzando il sito, preventivate il costo dell'operazione, in linea di massima, in quanto per calcolarlo in modo dettagliato bisogna rivolgersi al notaio con tutta la documentazione a corredo, che valuterà con precisione l'attività che deve essere effettivamente svolta per il singolo atto.
10. Firmate gli accordi presi per evitare che qualcuno cambi ideea, e poi registratelo presso l'agenzia dell'entrate  ....
11. Portate tutta la documentazione raccolta al notaio di fiducia per tempo, in modo che possa verificarla e consigliare cosa fare per acquistare casa in sicurezza. Rivolgersi al notaio di fiducia per tempo è indispensabile, anche se la regolarita’ delle confomita’ edilizie catastali, le lascia a fare un terzo professionista comunque sempre da pagare.
12. Se vi siete scoraggiati allora vi suggerisco :
Rivolgetevi all'Immobiliare PASSINI


Torna ai contenuti | Torna al menu